Scegli Confesercenti per la tua impresa Domenica 29 Novembre  2020  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


RIFORMA DELLEDITORIA: MEMORIA CONSEGNATA AI DEPUTATI

Gioved 15 gennaio si svolta, presso la VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati, una Audizione informale relativa alla riforma delleditoria e al nuovo testo del regolamento sulleditoria (finanziamenti).
Le Organizzazioni Nazionali dei Rivenditori hanno illustrato agli Onorevoli Deputati il testo, redatto unitariamente, che di seguito si riassume.

1) Nelle modifiche apportate durante il dibattito parlamentare abbiamo valutato positivamente il reinserimento del cosiddetto diritto soggettivo che, nella prima ipotesi, non compariva nel testo, con evidente ripercussione negativa sullassetto pluralista nella carta stampata.

2) Pur essendo stato ripristinato tale diritto, risulta, in relazione alle norme introdotte in Finanziaria, che quel diritto non sia sostenuto dal relativo finanziamento, creando cos una situazione di grande incertezza per lintero settore.

3) In considerazione della situazione di grande difficolt nella quale versa il settore, appare ineludibile lavvio di un progetto di riforma che consideri leditoria allinterno del contesto pi ampio nel quale si colloca, che va dalla produzione della carta fino alla rete di vendita, ma che, oggi pi di ieri, non pu essere disgiunta da una impostazione ancora pi larga che attiene al rapporto tra editoria ed emittenza; alla valutazione dellincidenza di sistemi di informazione/comunicazione realizzati con le nuove forme consentite dallo sviluppo tecnologico; al ruolo decisivo che, nellintero settore, svolge il mercato pubblicitario.

Lattuale crisi che sta investendo il Paese sta producendo un impoverimento generale delle famiglie e quindi difficilmente avremo pi occasioni di vendita di copie di quotidiani e periodici rispetto a quanto il mercato era in grado di assorbire in precedenza.
Se vero che non possiamo immaginarci sganciati dalla realt economica nazionale, altrettanto vero che la nostra crisi arriva da molto lontano, ed oggi pi di ieri vogliamo denunciare i ritardi delle Istituzioni.

Per quanto attiene il Governo e Parlamento siamo in attesa dellemanazione del terzo disegno di legge dallapprovazione del Decreto legislativo 170/ 2001, sperando che questo ultimo divenga legge quadro e intervenga con estrema chiarezza su almeno tre punti per noi importantissimi, che sono: il problema dellIva sulleditoria; una nuova definizione per una corretta identificazione del prodotto editoriale quotidiano e periodico; linformatizzazione della rete.