Scegli Confesercenti per la tua impresa Domenica 26 Settembre  2021  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


Il consumo sul posto di alimenti e bevande negli esercizi di vicinato e nei panifici

Il Comando della Polizia Municipale di Rimini ha inviato un parere a tutte le associazioni di categoria e alle Forze di Polizia nel quale vengono individuate le caratteristiche del consumo sul posto di alimenti e bevande negli esercizi di vicinato e nei panifici.
Innanzitutto coloro che intendono svolgere tale forma di vendita devono evitare sconfinamenti dell'attivit in violazione dello specifico settore della somministrazione di alimenti e bevande. Inoltre il consumo deve avvenire esclusivamente all'interno degli spazi destinati all'attivit di vendita, che deve conservare le caratteristiche strutturali tipiche degli esercizi di vendita al minuto di generi alimentari, previo adeguamento ai requisiti igienico sanitari previsti dalla U.S.L.
Infine vengono elencati gli elementi ritenuti idonei alla corretta connotazione del consumo sul posto. Il parere perentorio.
VIETATO:
- l'utilizzo di ambienti appositamente destinati al consumo ed attrezzati, al chiuso o all'aperto, in spazi di pertinenza o comunque a disposizione (sale da pranzo o giardini);
- la fornitura di piatti, bicchieri e posate non a perdere;
- il relativo servizio al tavolo da parte del titolare dell'esercizio o da parte del personale;
- qualsiasi attivit di preparazione di bevande (caff, the, frullati, ecc.) e di trattamento dei generi alimentari (condimento e/o preparazione, al momento della vendita, di insalate).
Il consumo sul posto, in difformit alle sopra citate prescrizioni, configura la somministrazione di alimenti e bevande, come tale passibile delle sanzioni previste dalla Legge regionale n. 14/03 per l'esercizio di attivit sprovvista di autorizzazione.