Scegli Confesercenti per la tua impresa Giovedì 25 Febbraio  2021  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


Imprese: Istat, con nuovo registro meno commercio e pi servizi

Con il nuovo registro statistico delle unit locali delle imprese, chiamato Asia-Ul 2004, Istat ha aggiornato al 2004 la fotografia del sistema produttivo italiano scattata dal censimento generale di industria e servizi del 2001.

Il nuovo censimento ha individuato 4.688.137 unit locali che fanno capo a 4.277.875 imprese, con 16 milioni e 462mila posti di lavoro. Cresce il numero di imprese nei servizi (+111mila) e nelle costruzioni (+36mila), mentre si riduce quello delle imprese del commercio (-39mila) e delle industrie manifatturiere (-26mila).

La occupazione, secondo il registro, aumenta di 1,2 punti percentuali nel settore servizi alle imprese, di 0,9 per alberghi e ristoranti, di 0,8 nelle costruzioni.

considerevolmente in calo, invece, nel settore manifatturiero (dal 31,1% del 2001 al 28,3% nel 2004) che resta quello con il maggior numero di addetti (oltre 4,7 milioni). La dimensione media complessiva delle unit locali scende da 3,6 a 3,5 addetti.

I livelli di occupazione sostanzialmente confermano, rileva Istat, il tradizionale divario tra centro-nord e Mezzogiorno, mentre la analisi della dinamica della occupazione offre un quadro pi complesso e, tutto sommato, pi equilibrato, con forti diversit interne in ciascuna ripartizione geografica.

Alla crescita esponenziale della grande distribuzione commerciale - afferma il presidente nazionale della Confesercenti, Marco Venturi, commentando i dati Istat corrisponde una progressiva diminuzione dei negozi al dettaglio, con la loro importante funzione di rivitalizzazione dei centri storici e di riqualificazione delle aree urbane.

Sono necessarie conclude Venturi - misure in grado di fermare il dilagare della grande distribuzione e soprattutto la moria di piccoli esercizi di vicinato che stanno svuotando i centri urbani, con il risultato di una progressiva desertificazione delle citt.