Scegli Confesercenti per la tua impresa Martedì 21 Maggio  2019  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO PER IL COMMERCIO

(terza puntata)

Assistenza Sanitaria Integrativa

Le parti si sono impegnate ad istituire un Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori del settore terziario, distribuzione e servizi e di istituire una Commissione bilaterale per definire lo Statuto ed il regolamento del Fondo stesso.
A decorrere dal 1 settembre 2005 sono iscritti al Fondo i lavoratori dipendenti di aziende del settore di riferimento del presente CCNL assunti a tempo indeterminato con contratto a tempo pieno ed anche a part-time ad esclusione dei Quadri.

Per il finanziamento del Fondo dovuto un contributo a carico dellazienda, pari a:
- per il personale assunto a tempo pieno, 10 euro mensili per ciascun iscritto, con decorrenza dal 1 settembre 2005;
- per il personale assunto a tempo parziale, 7 euro mensili per ciascun iscritto, con decorrenza dal 1 settembre 2005.

E dovuta al Fondo una quota una tantum, a carico dellazienda, pari a 30 euro per ciascun iscritto, che sar versata in due rate di 15 euro ciascuna (seconda rata a luglio 2005).

Assistenza Sanitaria per i Quadri

Nellaccordo stato stabilito che, in attesa della definizione di uno strumento per lassistenza sanitaria integrativa dei Quadri, i datori di lavoro potranno assolvere al suddetto adempimento contrattuale per mezzo di Hygeia mutua sanitaria.
Il finanziamento delle prestazioni rese dalla citata mutua sanitaria a favore del Quadro, nei limiti dei massimali e delle condizioni previste, individuato a decorrere dal 1 gennaio 2005 nellimporto complessivo di 300 Euro a carico del datore di lavoro.

Fondo Integrativo Marco Polo

Modificate le quote di versamento al Fondo Marco Polo come segue:
- dal 1 gennaio 2005 il contributo a carico dei datori di lavoro per ogni lavoratore iscritto sar pari all1,05% della retribuzione utile per il compute del TFR;
- dal 1 gennaio 2006 il contributo a carico dei datori di lavoro per ogni lavoratore iscritto sar pari all1,55% della retribuzione utile per il computo del TFR.
La contribuzione minima a carico dei lavoratori non modificata.

Fondo paritetico Fon.ter.

Le parti hanno individuato in FONTER (Fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua del Terziario) il Fondo a cui le imprese faranno riferimento per laccesso agevolato alle risorse destinate dal legislatore al finanziamento di programmi per la formazione continua.




Emilia Romagna Welcome - IL PORTALE DEDICATO AL TURISMO IN EMILIA ROMAGNA IL PIANO STRATEGICO - Cambia la tua città Rete Imprese Italia VADEMECUM DELL'ACQUISTO ALIMENTARE Tu Chiedi, Consumer risponde: 10 tappe nelle città