Scegli Confesercenti per la tua impresa Domenica 26 Settembre  2021  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


PREMIATI I COMUNI RICICLONI DELL’EMILIA ROMAGNA. CI SONO ANCHE RICCIONE E BELLARIA

Si sono tenuti giovedì 1 dicembre a Bologna il convegno conclusivo e la premiazione della nona edizione di “Comuni Ricicloni dell’Emilia-Romagna”, edizione regionale dell’iniziativa nata nel 1994 a livello nazionale che premia i migliori risultati conseguiti nel 2015 dalle amministrazioni comunali in tema di gestione dei rifiuti urbani.
Nel corso della mattinata, oltre alla premiazione dei Comuni modello nella gestione rifiuti, è stato approfondito il tema legato all’avvio della tariffazione puntuale, che da indicazione del Piano Rifiuti Regionale sarà obbligatorio attivare in tutti i Comuni della Regione entro la fine del 2020.
“I risultati delle amministrazioni premiate oggi – sottolinea Legambiente – confermano i continui passi avanti nella corretta gestione dei rifiuti in Emilia-Romagna: sono infatti 41 le amministrazioni sopra il 75% di RD (solo 19 l’anno precedente), con ben 52 comuni che smaltiscono meno di 150 kg/abitante all’anno, con una media regionale di oltre 262 kg/ab (valore che era di 380 kg/ab solo nel 2008)”.
Forti le differenze tra l’Emilia e la Romagna, dove ancora sono rarissimi i “Comuni Ricicloni”.
Oltre ad uno sforzo per superare queste evidenti disparità, è necessario colmare il gap di prestazioni tra capoluoghi: Parma col 71% di RD smaltisce 152 kg/ab mentre le due città contermini di Reggio e Piacenza mandano a smaltimento circa il doppio dei rifiuti pro-capite. Resta storicamente indietro Bologna, capoluogo di regione che non riesce a fare il salto di qualità richiesto.
Tra i premiati nella categoria dei Comuni sopra i 25mila abitanti troviamo, per il quinto anno consecutivo, Fidenza (PR), che registra il minor quantitativo di rifiuti totali smaltiti, seguito da Casalecchio Reno (BO). Confermati anche il primo posto di San Giovanni in Persiceto (BO) per la maggior percentuale di raccolta differenziata, di Piacenza per la miglior raccolta differenziata della carta e di Riccione (RN) per la maggior quantità di organico raccolto.
Nella categoria dei Comuni tra 5mila e 25mila abitanti, si aggiudicano rispettivamente il primo ed il secondo posto per i minori quantitativi a smaltimento Soliera (MO) con meno di 60 kg/abitante a smaltimento e Novi di Modena (MO) con 68 kg/ab a smaltimento. Medolla (MO) conferma il premio per la maggior percentuale di raccolta differenziata, raggiungendo l’87%. Castel San Giovanni (PC) e Bellaria-Igea Marina (RN) sono premiati invece per la miglior raccolta differenziata rispettivamente della carta e dell’organico.