Scegli Confesercenti per la tua impresa Domenica 26 Settembre  2021  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


Immigrati, come metterli in regola rispettando la Legge Bossi-Fini

Lobiettivo che si prefiggono sia la Legge 189/2002 (la Bossi-Fini), sia il pi recente Decreto Legge 195/2002 quello di far emergere il lavoro sommerso dei cittadini extracomunitari, facendo beneficiare i datori, che li hanno occupati in maniera irregolare, di forti riduzioni di spese e la rinuncia, da parte dello Stato, allapplicazione di sanzioni, anche gravi.
Larticolo 1, comma 6, del Decreto Legge 195/2002 come gi previsto dallarticolo 33, comma 6, della Legge 189/2002 che regolamenta, per la parte che interessa, la regolarizzazione di colf e badanti extraCee, stabilisce che i datori di lavoro che inoltrano la dichiarazione di lavoro irregolare, non sono punibili per le violazioni delle norme relative al soggiorno, al lavoro e di carattere finanziario, compiute nel periodo antecedente la data di entrata in vigore del Decreto Legge e della Legge, in relazione alloccupazione di cittadini extracomunitari indicati in dichiarazione di emersione presentata.
La non punibilit fa dunque riferimento a tutti i rapporti di lavoro che iniziati, senza limiti di tempo e, comunque, entro il 10 giugno 2002 si siano instaurati o svolti con lavoratori il cui permesso di soggiorno fosse gi scaduto e per il quale il lavoratore non avesse presentato domanda di rinnovo, per qualsiasi motivo
Per le assicurazioni sociali obbligatorie di natura sostanziale (obblighi contributivi), esse, per il periodo dal 10 giugno al 9 settembre 2002, sono sanate, per colf e badanti, con il versamento contributivo forfetario di 290 euro; per il periodo precedente al 10 giugno, saranno sanate invece mediante il versamento dei contributi e degli interessi secondo le modalit che dovr stabilire il Ministero del Lavoro
I kit per lemersione di lavoro irregolare di colf e badanti sono reperibili nei 14mila uffici postali dItalia.
Le buste vengono distribuite gratuitamente e sono bianche con quadrettatura rossa.
Allinterno di ogni kit c il bollettino prestampato (ripetiamo, 290 euro per colf e badanti a cui si aggiungono 40 euro per le spese di istruttoria) e un modulo dove dovranno essere riportati i dati dellimmigrato per il quale si chiede la regolarizzazione per il lavoro pregresso, il cedolino per la raccomandata-assicurata, le istruzioni per luso e la busta per la spedizione
I moduli costituiscono la prima tappa delliter verso lemersione per chi non in regola con le norme sul soggiorno e la regolarizzazione delle posizioni contributive e fiscali.
Per colf e badanti c tempo fino al 10 novembre (la Legge Bossi-Fini in vigore dal 10 settembre).
Dopo la compilazione e il pagamento, al datore di lavoro e al lavoratore sar consegnata una ricevuta per dimostrare che in corso la regolarizzazione.
Dalle poste i dati saranno comunicati via computer alle questure, dove si verificher se limmigrato ha precedenti penali.
Dopo il via libera della questura, la prefettura proceder alla convocazione per la stipula del contratto e il permesso di soggiorno. Questultimo avr durata annuale, ma sar rinnovabile previo accertamento da parte dellorgano competente della prova della continuazione del rapporto e della regolarit della posizione contributiva della manodopera occupata