Scegli Confesercenti per la tua impresa Domenica 26 Settembre  2021  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


Codice della Strada: variazione Carta di Circolazione

Il nuovo Codice della Strada prevede che sulla carta di circolazione deve essere annotato il nome del soggetto, diverso dal proprietario, che utilizza l'auto per un periodo superiore a 30 giorni. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con propria circolare, ha diramato agli uffici territoriali le istruzioni per l'applicazione di detta norma, essendo terminata la realizzazione delle indispensabili procedure informatiche.
La circolare precisa che:
- l'obbligo di annotazione sulla carta di circolazione e nell'archivio nazionale dei veicoli riguarda gli atti posti in essere a decorrere dal 3 novembre 2014, fino a questa data "resta ferma l'impossibilitÓ di concreta applicazione delle sanzioni";
- sono esclusi, per ora, i veicoli in disponibilitÓ di autotrasportatori iscritti al REN o all'albo autotrasporto, attivitÓ di taxi e NCC, autotrasporto di cose in conto proprio.
In sostanza, la norma prevede che sulla carta di circolazione sia annotato il nome del soggetto, diverso dal proprietario, che utilizza l'auto per un periodo superiore a 30 giorni, a titolo di comodato, in forza di contratti o atti unilaterali che comunque determinino tale disponibilitÓ, o per provvedimento di affidamento in custodia giudiziale. Non Ŕ richiesta la variazione in caso di comodato a favore di un componente del nucleo familiare, purchÚ convivente. Per il mancato rispetto della norma sono previste pesanti sanzioni ed il ritiro immediato della carta di circolazione. Per verificare gli obblighi previsti e per la variazione/aggiornamento della carta di circolazione derivante dai casi sopra esposti, occorre rivolgersi agli studi di consulenza automobilistica autorizzati ed abilitati, che acquisiscono le domande e rilasciano i tagliandi di aggiornamento.