Scegli Confesercenti per la tua impresa Venerdì 6 Dicembre  2019  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


ATTIVITŔ DI PREVENZIONE E CONTRASTO ALL'ABUSO DI SOSTANZE ALCOLICHE E ASSUNZIONE DI SOSTANZE STUPEFACENTI E PSICOTROPE

La Prefettura di Rimini ha promosso un Tavolo di Coordinamento provinciale per attivitŕ di prevenzione e contrasto all'abuso di sostanze alcooliche e assunzione di sostanze stupefacenti e psicotrope, al quale hanno aderito i Comuni di Bellaria Igea Marina, Cattolica, Misano Adriatico, Riccione e Rimini, la Camera di Commercio, l'Ufficio Scolastico provinciale, l'Azienda USL-Sert, il S.I.L.B.e la F.I.P.E. Confcommercio, la Cna, la Confartigianato e la Confesercenti.
A loro volta le associazioni di categoria cureranno la sottoscrizione da parte dei singoli esercenti dell'atto di adesione al presente accordo e al Codice di autoregolamentazione, che si propone di incentivare comportamenti virtuosi diretti a frenare i suddetti fenomeni, superando la logica dei divieti ed attivando una sinergia fondata sulla condivisione e la corresponsabilitŕ.
L'invito ad aderire č rivolto in particolare ai gestori di discoteche, locali da ballo, locali notturni, pub e pubblici esercizi con attrazioni musicali serali (disc-jockey, gruppi musicali, karaoke, ecc.).
I firmatari si impegneranno a promuovere e pubblicizzare l'iniziativa sui siti web istituzionali e sui social network, provvedendo inoltre a predisporre un idoneo spazio informativo all'interno dei locali in cui sia evidenziato il richiamo all'uso responsabile di bevande alcoliche nei soggetti maggiorenni e il divieto per legge di somministrazione e vendita di detti prodotti ai soggetti minorenni; diffondere materiale informativo istituzionale cartaceo e multimediale sui pericoli che derivano dall'abuso di alcool e sostanze stupefacenti e psicotrope; mettere a disposizione i presidi per la rilevazione dei test alcolemici previsti per legge.
Inoltre i gestori si impegneranno ad assicurare l'osservanza del divieto di vendita di sostanze alcoliche oltre l'orario indicato dalla legge, a promuovere una politica dei prezzi che incentivi l'uso di bevande non alcoliche, a segnalare alle Forze di Polizia qualunque episodio che possa avere un rilievo sotto il profilo del contrasto ai fenomeni in argomento e della tutela dell'ordine e sicurezza pubblica, ad assicurare la formazione del personale addetto al controllo, ad attivare strumenti di videosorveglianza in tutte le aree ad uso pubblico, ad adottare ogni utile misura al fine di assicurare il rispetto dei limiti per le emissioni sonore, nonché l'osservanza dei limiti di capienza dei locali.




Emilia Romagna Welcome - IL PORTALE DEDICATO AL TURISMO IN EMILIA ROMAGNA IL PIANO STRATEGICO - Cambia la tua cittĂ  Rete Imprese Italia VADEMECUM DELL'ACQUISTO ALIMENTARE Tu Chiedi, Consumer risponde: 10 tappe nelle cittĂ