Scegli Confesercenti per la tua impresa Lunedì 16 Dicembre  2019  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


SACCHETTI DI PLASTICA NON BIODEGRADABILI: IN VIGORE LE SANZIONI

Dal 21 agosto 2014 sono entrate in vigore le sanzioni - molto salate - per la commercializzazione di sacchetti di plastica non biodegradabili. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del c.d. decreto "competitivitŕ", infatti, la commercializzazione di sacchetti di plastica non biodegradabili, anche se ceduti a titolo gratuito, diventa sanzionabile con l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.500 a 25.000 euro. Per "commercializzazione" deve intendersi, "l'offerta o la messa a disposizione di terzi, contro pagamento o gratuita", quindi, attenzione, anche l’omaggio del classico sacchetto della spesa!
Di conseguenza, la cessione di sacchetti non conformi, anche a titolo gratuito non č consentita ed č sanzionata. Dalle notizie in nostro possesso, la distribuzione alimentare specializzata č stata molto attenta alle disposizioni in materia, anche sollecitata dalle nostre strutture, dato che dall’entrata in vigore della legge vennero subito seguiti gli adempimenti e – una volta terminate le scorte - subito utilizzati i sacchetti biodegradabili, sui quali permangono tuttavia dubbi sulla loro effettiva funzionalitŕ e soprattutto sui costi di approvvigionamento che continuano ad essere troppo onerosi, anche in ragione del ristretto numero di produttori.




Emilia Romagna Welcome - IL PORTALE DEDICATO AL TURISMO IN EMILIA ROMAGNA IL PIANO STRATEGICO - Cambia la tua cittĂ  Rete Imprese Italia VADEMECUM DELL'ACQUISTO ALIMENTARE Tu Chiedi, Consumer risponde: 10 tappe nelle cittĂ