Scegli Confesercenti per la tua impresa Martedì 20 Agosto  2019  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


TRASFERIMENTO DEL MERCATO DI RIMINI CENTRO: LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA DANNO VOCE E DIFENDONO GLI AMBULANTI

Come già era stato preannunciato da tempo, l’Amministrazione Comunale ha preso la decisione di spostare tutto il mercato di Rimini Centro in brevissimo tempo in altre parti della città. In particolare ha ipotizzato la sua collocazione in Piazzale Gramsci e Piazzale Santa Rita, l’area Ex Padane, l’area Settebello ed altre zone e vie di raccordo.
Questa improvvisa accelerazione viene motivata: 1) dalla necessità immediata di avanzare il più rapidamente possibile con i lavori del Teatro Galli allargandone il cantiere; 2) dalla mancanza di sicurezza in quasi tutta l’area mercatale; 3) dalla necessità di avviare già i lavori per la valorizzazione delle aree attualmente interessate dal mercato (pedonalizzazione di piazza Malatesta, riqualificazione area attorno al Castello, arena esterna al Teatro Galli e percorso archeologico)
In questa spinosa questione, che riguarda il futuro lavorativo di ben 450 famiglie, le Associazioni di Categoria degli ambulanti Fiva-Confcommercio e Anva-Confesercenti ritengono che il periodo per attuare questo spostamento sia il meno opportuno, data la forte crisi economica che attanaglia il Paese e che ha già messo a dura prova i loro operatori.
Non va assolutamente sottovalutato come il mercato di Rimini rappresenti un punto di riferimento storico per i riminesi e svolga da sempre una attrattiva di alto interesse per i turisti, essendo per importanza e numero di operatori nei primissimi posti in una classifica europea.
Per tutte queste ragioni le Associazioni di Categoria ritengono (e non è trascurabile) che spostare il mercato, in questo frangente storico ed economico, possa aggravare ancora di più il destino di aziende, collaboratori e dipendenti.
Alla luce di tutto questo, ma consapevoli delle necessità e del bene della città, le Associazioni di Categoria sono disposte a sedersi ad un tavolo di lavoro insieme all'Amministrazione Comunale, che non può esimersi dall'affrontare con i diretti interessati una così delicata questione, che rischia di logorare il sistema economico degli operatori su aree pubbliche. E’ necessario trovare una soluzione che tuteli la categoria e non costituisca un trauma per la città, abituata ad avere il suo storico mercato tra le Piazza Malatesta e Cavour.




Emilia Romagna Welcome - IL PORTALE DEDICATO AL TURISMO IN EMILIA ROMAGNA IL PIANO STRATEGICO - Cambia la tua città Rete Imprese Italia VADEMECUM DELL'ACQUISTO ALIMENTARE Tu Chiedi, Consumer risponde: 10 tappe nelle città