Scegli Confesercenti per la tua impresa Domenica 26 Settembre  2021  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


Edicole: informatizzazione della rete di vendita

Venerdì 9 Maggio, presso la sede della Federazione Editori Giornali di Roma, si sono incontrate le Organizzazioni sindacali di categoria degli edicolanti e la Fieg per la presentazione del progetto d’informatizzazione della rete di vendita ed il modello organizzativo pensato per la sua realizzazione.
Il dott. Alessandro Bompieri, vice presidente Fieg con delega per la distribuzione e vendita delle pubblicazioni, in premessa ha tenuto a sottolineare quanto segue:
1. la prospettiva degli Editori è quella di informatizzare i 30.000 punti vendita esistenti sul territorio;
2. il sistema è “aperto”, cioè con possibilità di interfacciamento con i sistemi già esistenti sul territorio impiantati dai distributori locali;
3. il progetto è finalizzato a permettere ai rivenditori la letture e l’invio dei dati di vendita dei prodotti editoriali.
Il rivenditore verrà fornito di un lettore ottico, ed il programma si potrà installare su qualsiasi “device” (pc, tablet, smartphone) semplicemente scaricando una “App”.
Nel programma è previsto anche un gestionale per il punto vendita dotato di tutte le specifiche che occorrono al rivenditore per gestire correttamente la propria attività compatibile con i programmi esistenti.
L’offerta del prodotto si completa con la possibilità di accedere a tutti i servizi che solitamente si possono dare attraverso l’informatizzazione come giochi, pagamento utenze, ecc.
Per gestire tutte le fasi del progetto d’informatizzazione della rete di vendita sarà costituita una Newco composta da Editori, Distributori Nazionali, Distributori Locali, mentre il supporto tecnologico sarà dato da una partnership tra M-Dis e Lis (Lottomatica). Le organizzazioni sindacali saranno presenti in un organismo Consultivo Editori-Rivenditori con funzioni di monitoraggio e indirizzo per la Newco.
Avendo censito in circa 13000 le rivendite già informatizzate sul territorio, la Fieg confida di avere entro il 1° Gennaio 2015, data nella quale entra in vigore l’obbligo di legge, un corposo numero di edicole informatizzate con il nuovo sistema.