Scegli Confesercenti per la tua impresa Martedì 16 Luglio  2019  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


ACCONCIATORI E CENTRI ESTETICI: SEMPLIFICATA LA GESTIONE DEI RIFIUTI PERICOLOSI

Il Decreto Legge n° 201 del 6 dicembre 2011, introduce (finalmente) quest’importante novitŕ che semplifica la gestione dei rifiuti speciali pericolosi degli imprenditori che svolgono attivitŕ d’estetista, acconciatore, trucco permanente e semipermanente, tatuaggio, piercing, agopuntura, podologo, callista, manicure, pedicure nonché quelle similari, che producono rifiuti a rischio infettivo.
I centri estetici, produttrici d’aghi, siringhe e oggetti taglienti usati ed infetti identificati nel catalogo europeo dei rifiuti con il codice 180103 potranno trasportarli in contro proprio (quindi con il proprio veicolo), non superando il limite di 30 kg al giorno, sino ad un impianto autorizzato allo smaltimento o ad un centro di raccolta. Tutti gli obblighi inerenti la contabilitŕ ambientale (registro di carico/scarico, mud, autorizzazione al trasporto, ecc.), saranno assolti con la SOLA COMPILAZIONE E CONSERVAZIONE DEL FORMULARIO di trasporto dei rifiuti.




Emilia Romagna Welcome - IL PORTALE DEDICATO AL TURISMO IN EMILIA ROMAGNA IL PIANO STRATEGICO - Cambia la tua cittĂ  Rete Imprese Italia VADEMECUM DELL'ACQUISTO ALIMENTARE Tu Chiedi, Consumer risponde: 10 tappe nelle cittĂ