Scegli Confesercenti per la tua impresa Martedì 16 Luglio  2019  










Confesercenti informa

Provincia di Rimini


Inps, nel 2011 frenano le pensioni: oltre 94mila assegni in meno

Crolla, stando ai dati Inps, il numero di pensioni liquidate nel 2011: nei primi 11 mesi dell'anno le pensioni liquidate sono state 224.856, oltre 94.000 in meno rispetto allo stesso periodo 2010. “Le riforme della previdenza messe in campo prima del decreto salva-Italia - ha commentato il presidente Inps Antonio Mastrapasqua - hanno funzionato, ma abbiamo verificato che prima la transizione era troppo lenta". Mastrapasqua ha sottolineato che nei primi 11 mesi del 2011 l'età media di uscita dal lavoro è stata di 60,2 anni, in calo rispetto ai 60,4 del 2010 e ai 61,1 del 2009. Il presidente Inps ha voluto anche specificare che in Italia il tasso di sostituzione delle pensioni rispetto all'ultimo stipendio è dell'80% a fronte del 58,4% in Germania e del 60,8% in Francia. Il calo più consistente si è registrato per quelle di vecchiaia (età anagrafica di 65 anni per gli uomini e di 60 le donne secondo le regole vigenti fino al 2011, anni però che sono diventati 66 e 61 con l'introduzione della finestra mobile). Nei primi 11 mesi del 2011 sono state liquidate appena 94.216 nuove pensioni di vecchiaia, con un calo del 39,4%. Per le anzianità si è registrato invece un calo del 20,1%, con gli assegni liquidati nei primi 11 mesi passati dai 163.507 del 2010 ai 130.640 del 2011
Per Massimo Vivoli (nella foto), Presidente Fipac-Confesercenti il dato dimostra che la previdenza è stata finora trattata sopratutto come una priorità di cassa: "ma é necessario ora che le priorità divengano altre: creare e garantire il lavoro e sostenere i redditi a partire proprio da quelli da pensione. Ed i tagli riguardino solo e soltanto la elefantiaca spesa pubblica e gli enormi sprechi esistenti".




Emilia Romagna Welcome - IL PORTALE DEDICATO AL TURISMO IN EMILIA ROMAGNA IL PIANO STRATEGICO - Cambia la tua città Rete Imprese Italia VADEMECUM DELL'ACQUISTO ALIMENTARE Tu Chiedi, Consumer risponde: 10 tappe nelle città